Home / Articoli / Un amore da favola … ma una vita di m€rda

Un amore da favola … ma una vita di m€rda

Un amore da favola … ma una vita di m€rda

Un amore da favola … ma una vita di m€rda – Voglio Tornà Bambina
un amore da favola Un amore da favola … ma una vita di m€rda Un amore da favola ma una vita di m rda Voglio Torn Bambina 300x165
Un amore da favola … ma una vita di m€rda – Voglio Tornà Bambina

Anna Bellosguardo non perde un ballo
Marco che a ballare sembra un cavallo
In un locale che è uno schifo
Poca gente che li guarda
C’è una checca che fa il tifo
Ma dimmi tu dove sarà
Dov’è la strada per le stelle
Mentre ballano si guardano e si scambiano la pelle

 

È sulle note della famosa Anna e Marco di Lucio Dalla, che al teatro Marconi di Roma si ride di cuore.

La canzone accompagna tutta la messa in scena di “Un amore da favola…ma una vita di m€rda”, ovvero la scommessa del trio Tirocchi-Monetti-Di Blasio, indubbiamente vinta dato il tutto esaurito registrato in entrambe le date programmate.

“Li conosco da tempo – ha raccontato proprio il regista Pietro di BlasioMi hanno chiesto di scrivergli una commedia solo per loro due, è stata una scommessa. Gliel’ho cucita addosso.” Anna e Marco, alias Valeria e Alessandro, una coppia nella vita da sempre, per la prima volta sono una coppia, perfetta, anche sul palco scenico.

Anna, che da tempo convive con Marco, finalmente accetta la sua proposta di matrimonio. Ma quanto costa sposarsi oggi? Se consideriamo che la sposa è di provenienza campana, come si fa a far convogliare tutte le tradizioni tramandate da generazioni in un matrimonio low coast? Facile: si eliminano i parenti! Un amore da favola … ma una vita di m€rda

Ecco qui che inizia una serie di gag e di dialoghi incalzanti e coinvolgenti, che non danno tempo al pubblico di respirare tra una risata e l’altra, per portare a termine il piano INPS o PUPO.

un amore da favola Un amore da favola … ma una vita di m€rda IMG 20170726 225503 300x225
Un amore da favola … ma una vita di m€rda – Voglio Tornà Bambina

È bello vedere come, tra una risata e l’altra, siano presenti nella sceneggiatura delle battute che rimandano a temi attualissimi, che colpiscono la generazione anni ’70-’80. Come è possibile sopravvivere in una grande città? Come si fa a districarsi tra contratti a progetto e lavori precari? Con quale cuore è possibile mettere al mondo una creatura che ancora prima di nascere è già indebitata? Chi sono i veri amici? Quelli che quando si sposano spariscono? Un amore da favola … ma una vita di m€rda

In mezzo a tutta l’ilarità, c’è una scena che più di tutti mi ha colpito: il monologo di Valeria Monetti. È possibile che abbiamo paura di fare figli a causa della condizione economica in cui ci troviamo? È possibile dargli un futuro? Che cosa sono i figli oggi? Possibile che siano davvero la trasposizione della paura di rimanere da soli?

Bando alla tristezza, passiamo alle cose serie: Valeria è riuscita a far recitare Alessandro, speaker radiofonico e comico nel duo Tirocchi-Paniconi, ed Alessandro è riuscito a tirar fuori anche la vena comica dal cilindro poliedrico già ricco di esperienza di Valeria.

Vogliamo vederli ancora a teatro, insieme, perché loro sanno far ridere e ridere serve a tutti!

 

Un amore da favola… ma una vita di merda

scritto e diretto da Piero di Blasio

con Valeria Monetti e Alessandro Tirocchi

Con la partecipazione in voce di Barbara Foria

Elementi scenici di Fabrizio Del Prete

Grafica Felice Lungo

Prodotto da A.M.O. srls (Attori Momentaneamente Occupati)

Teatro Marconi

Foto di copertina Flaminio Boni

About VoglioTornàBambina

Check Also

heathers Heathers! 4 310x165

Heathers!

Heathers! Mettetevi comodi. Per raccontarvi Heathers il Musical ci vuole un pochino di tempo in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *