Home / Eventi / Mondiali Tokyo 2011 – Italia 9^ … rimandata a gennaio

Mondiali Tokyo 2011 – Italia 9^ … rimandata a gennaio

casa Italia Mondiali Tokyo 2011 - Italia 9^ ... rimandata a gennaio Mondiali Tokyo 2011 – Italia 9^ … rimandata a gennaio casa italia
Il team azzurro femminile al completo

L’Italia femminile della ginnastica artistica si piazza nona al concorso di qualificazione del Mondiale di Tokyo 2011. La qualificazione olimpica per Londra 2012 dovrà attendere gennaio, quando Ferrari e compagne si troveranno al Test Event, che avrà luogo proprio nella capitale inglese. Nonostante una gara pulita e senza errori, chiusa con un dignotoso 219.578, Vanessa Ferrari e compagne non sono riuscite a totalizzare quel punto di differenza che le avrebbe portate in ottava posizione al posto della Gran Bretagna (220.553).

Al debutto nelle qualificazioni mondiali, le azzurre vengono sorpassate dalle campionesse a stelle e strisce. Le statunitensi, benchè prive delle punte di diamante Sacramone e Raisman infortunatesi in allenamento il penultimo giorno prima dei mondiali, hanno preso il primo pass disponibile per i giochi olimpici. A seguire, sono qualificate per Londra2012: Russia, Cina, Romania, Giappone, Australia, Germania e Gran Bretagna.

Per potersi qualificare, al Test Event di gennaio, lo staff tricolore dovrà vedersela con le altre sette escluse: Francia, Canada, Spagna, Olanda, Brasile, Corea e Belgio.

“Finire così brucia – è il commento a caldo di Carlotta Ferlito – Avremmo voluto chiudere qui la questione per non rovinarci le vacanze di Natale. Ma questa Italia ai Giochi ci andrà, eccome. Abbiamo solo rimandato la pratica.” Lei, la sedicenne siciliana, fresca d’argento alla trave nell’Europeo di Berlino 2011, al suo primo mondiale senior  analizza questa prima giornata. “La rassegna mondiale è una competizione di altissimo livello. Sarebbe stato bello ritrovarci di nuovo qui in finale. Credo comunque che sia risultato evidente il nostro spirito di squadra e il lavoro che abbiamo portato avanti in questi ultimi mesi. Non c’è stata una caduta, né un errore grave. Abbiamo chiuso davanti a Spagna e Francia, che nelle amichevoli di settembre ci avevano battute. Peccato per la mia trave. Uno sbilanciamento sul primo salto, una serie non collegata e poi avrò perso
quasi un punto con i due passi all’uscita. Sarà stata l’adrenalina o il fatto che queste pedane sono molto più elastiche di quelle di Milano, spingono tanto e quindi ti sembra di volar via. Sta di fatto che non potrò riprovarci in finale. Ci contavo, dopo i secondi posti di Singapore e Berlino, anche perché avevo semplificato l’esercizio al corpo libero per il bene della squadra. Non ho capito, invece, perché non mi è stato riconosciuto il Tarzan in verticale alle parallele. Avrò perso due decimi sulla nota di partenza”.

Non ce l’ha fatta l’altra italiana specialista della trave. Elisabetta Preziosa, bronzo europeo in Germania, è stata esclusa dalla lista delle 24 e soprattutto dalla sua finale preferita, con
14.208. “Almeno mi consolo con il riconoscimento del giro in presa dietro che dalla stesura del prossimo Codice Internazionale dei Punteggi porterà il mio nome. L’avevo presentato anche a Rotterdam senza però riuscire ad eseguirlo”.

RISULTATI COMPETIZIONE A SQUADRE:
1. USA – 234.253 – Q

2. Russia – 231.062 – Q

3. China – 230.370 – Q
4. Romania – 227.228 – Q
5. Japan – 223.543 – Q
6. Australia – 221.846 – Q
7. Germany – 220.263 – Q
8. Great Britain – 220.553 – Q
9. Italy – 219.578 – to London test event
10. France – 216.827 – to London test event
11. Canada – 215.328 – to London test event
12. Spain – 214.028 – to London test event
13. Netherlands – 212.828 – to London test event
14. Brazil – 212.497 – to London test event
15. Korea – 211.930 – to London test event
16. Belgium – 208.828 – to London test event
17. Mexico – 206.7511
18. Switzerland – 206.127
19. Ukraine – 204.229
20. Hungary – 203.654
21. Venezuela -202.294
22. Uzbekistan – 201.861
23. Slovenia – 197.828
24. Greece – 197.611
 All-Around Results:
1. Victoria Komova (RUS) – 60.157 – Q
2. Jordyn Wieber  (USA) – 60.032 – Q
3. Jinnan Yao (CHN)- 59.031 – Q
4. Aly Raisman (USA) – 58.432 – Q
5. Gabby Douglas (USA) – 57.657
6. Ksenia Afanaseva (RUS) – 56.941 – Q
7. Huang Qiushuang (CHN) – 56.932  – Q
8. Elisabeth Seitz (GER) – 56.732 – Q
9. Sabrina Vega (USA) – 56.665
10. R. Haidu (ROU) – 56.465 – Q
11. Koko Tsurumi (JPN) – 56.365 – Q
12. McKayla Maroney (USA) – 56.332
13. Lauren Mitchell (AUS) – 56.324 – Q
14. Vanessa Ferrari (ITA) – 56.198 – Q
15. Tan Sixin (CHN) – 56.065
16. Nadine Jarosch (GER) – 55.500 – Q
17. Hannah Whelan (GBR) – 55.465 – Q
18. Celine van Gerner (NED) – 55.465 – Q
19. Rie Tanaka (JPN) – 55.432 – Q
20. Jiang Yuyuan (CHN) – 55.074
21. Yuko Shintake (JPN) – 55.032 – Q
22. Ana Porgras (ROM) – 54.832 – Q
23. Yu Minobe (JPN) – 54.732
24. Emily Little (AUS) – 54.732 – Q
25. Jessica Lopez (VEN) – 54.731 – Q
26. A. Izurieta (ESP) – 54.698 – Q
27. Christine Lee (CAN) – 54.632 – Q
28. Daniele Hypolito (BRA) 55.557 – Q
29. G. Steingruber (SUI) – 54.498 – Q
30. A. Malaussena (FRA) – 54.365 – Q
Vault Results:
1. McKayla Maroney (USA) – 15.083 – Q
2. Oksana Chusovitina (GER) – 14.833 – Q
3. Yamilet Pena Abreu (DOM) – 14.466 – Q
4. Gulia Steingruber (SUI) – 14.299 – Q
5. Jade Fernandes Barbosa (BRA) – 14.266 – Q
6. Alexa Morena Medina (MEX) – 14.249 – Q
7. Tatiana Nabieva (RUS) – 14.224 – Q
8. T. Phan (VIE) – 14.216 – Q
Uneven Bars Results:
1. Viktoria Komova (RUS) – 15.733 – Q
2. Youna Dufournet (FRA) – 15.066 – Q
3. Koko Tsurumi (JPN) – 14.933 – Q
4. Huang Quishuang (CHN) – 14.90 – Q
5. Tatiana Nabieva (RUS) – 14.883 – Q
6. Gabrielle Douglas (USA) – 14.866 – Q
7. Jordyn Wieber (USA) – 14.800 – Q
8. Asuka Teramoto (JPN) – 14.683 – Q
9. Rie Tanaka (JPN)  – 14.466
10. Yu Minobe (JPN) 14.433
11. Yaoinnan (CHM) 14.566 – R1
12. Elizabeth Seitz (GER) 14.433 – R2
13. Elizabeth Tweddle (GBR) 14.433 – R3
Balance Beam Results:
1. Viktoria Komova (RUS) – 15.40 – Q
2. Sui Lu (CHN) – 15.40  – Q
3. Jordyn Wieber (USA) – 15.233 – Q
4. Yao Jinnan (CHN) – 15.066 – Q
5. Catalina Ponor (ROU) – 15.00 – Q
6. Alexandra Raisman (USA) – 14.933 – Q
7. Amealia Racea (ROU) – 14.733 – Q
8. Huang Quishuang (CHN) – 14.666
9. Jiang Yuyuan (CHN) – 14.575
10. Yulia Ishina (RUS) – 14.566 – Q
11. Raluca Haidu (ROU) – 14.533
12. V Millousi (GRE) 14.45 – R1
13. Hannah Whelan (GBR) – 14.40 – R2
14T. Anna Dementyeva (RUS) – 14.40
14T. Gabrielle Douglas (USA) – 14.40
14T. Ana Porgras (ROU) – 14.40
17. Asuka Teramoto (JPN) – 14.366 – R3
Floor Exercise Results:
1. Alexandra Raisman (USA) – 14.833 – Q
2. Sui Lu (CHN) – 14.60 – Q
3. Jordyn Wieber (USA) – 14.566 – Q
4. Yao Jinnan (CHN) – 14.533 – Q
5. Viktoria Komova (RUS) – 14.491 – Q
6. Vanessa Ferrari (ITA) – 14.466 – Q
7. Elizabeth Tweddle (GBR) 14.433 – Q
8. Diana Bulimar (ROU) – 14.40 – Q
9. Lauren Mitchell (AUS) – 14.391 – R1
10. Ksenia Afanaseva (RUS) – 14.325 – R2
11. Chelaru (ROU) – 14.233 – R3

About VoglioTornàBambina

Check Also

aspettando godot Aspettando Godot Colangeli Briguglia 310x165

Aspettando Godot

Aspettando Godot di Samuel Beckett traduzione Carlo Fruttero Giorgio Colangeli e Paolo Briguglia sono un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.