Home / La Vita Vera / Italia 90 e la marcia dei Pinguini…

Italia 90 e la marcia dei Pinguini…

E poi ti capita che sei sul terrazzo di casa tua, strapopolato in occasione della semifinale degli Europei di calcio, con il tuo ragazzo, gli amici, tutto attrezzato per l’evento (con tanto di unghie smaltate tricolore)… E arriva il classico flashback.

Italia 90 e la marcia dei Pinguini... Italia 90 e la marcia dei Pinguini… italia90Nella caciara generale, con Bruno Gentili che inneggiava Balotelli (poi mi spiegate come fa una testa d’uovo come quella ad avere un talento nei piedi così grande, ma talmente grande che m’è toccato anche tifarlo…mah!), ti capita di venire di punto in bianco catapultata indietro nel tempo. Un salto talmente tanto indietro che mi spiazza. Erano gli anni ’90, noi abitavamo ancora nell’enorme appartamento di Cinecittà, la mia famiglia era ancora unita, e l’Italia aveva organizzato i mondiali di calcio… La scena che mi si è parata all’improvviso davanti agli occhi, non è stata tanto quella di Balotelli che segna di testa, ma quella di me, piccina (talmente tanto piccola che sto ancora facendo il conto con le dita….oh parliamo di ben 22 anni fa…ohdiostoinvecchiandoooooo), accoccolata sulla sedia in terrazzo a guardare la partita con papà. Per l’occasione aveva girato la tv in modo da poterla vedere anche dal terrazzo (dove adoravamo mangiare quando era estate e faceva caldo), e se ne stava in silenzio, a guardare le partite, con i salatini in mano e la birra sul tavolo da perfetti italiani (ah i salatini!!!! Un’istituzione in casa mia quando eravamo piccoli).

E ritorno. Sul terrazzo di casa mia, con me in braccio al mio ragazzo (devo ricordarmi di comprare qualche sedia in più), con la tv girata dalla sala da pranzo verso l’esterno, a goderci il fresco e la gioia della Nazionale che arriva in finale europeo.

Italia 90 e la marcia dei Pinguini... Italia 90 e la marcia dei Pinguini… marcia dei pinguini

Le cose sono parecchio cambiate. Noi cresciamo, abbiamo conosciuto parecchi quartieri, cambiato diverse case, i miei si sono separati e io sono finita ad abitare da sola a Grottaferrata. Un bel passo avanti (era ora direbbero tutti quelli che non appartengono alla categoria dei Mammoni e che non vedono l’ora di andarsene da casa). La cosa strana è che io fino a poco fa ero qui con mio padre e ora se n’è andato lui lasciandomi l’appartamento (non chiamatela fortuna, visto che non c’è niente di nuovo sul fronte lavoro). E con tutti i battibecchi sulla gestione della casa e una capoccia che non vuole proprio ragionare, ovviamente quella di mio padre, mi sono ritrovata a lamentarmi su Twitter della situazione con #lopensilovedi che ha avuto la pensata geniale di chiedere come ci sentiamo, loro avrebbero risposto con il titolo di un film. Il mio?? “La marcia dei Pinguini”. Che lì per lì non c’entra niente, ma se ci pensi bene e leggi il commento del Tweet “forza!Con tenacia e amore si possono raggiungere grandi obiettivi, impara dai pinguini” allora tutto torna. E credetemi, tutto quadra e tutto torna…anche il sorriso!

About VoglioTornàBambina

Check Also

cliente Il cliente ha sempre ragione reagire commessi camerieri antipatici 310x165

Il cliente ha sempre ragione

Il cliente ha sempre ragione   C’è questa leggenda che “Il cliente ha sempre ragione”…. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.