Home / Articoli / I love shopping!

I love shopping!

I love shopping!

i love shopping I love shopping! copertina
I love shopping!

Ho chiuso l’ultima pagina e mi è sembrato di aver dovuto salutare una parte di me!

Una parte molto nascosta, che non tutti vedono, che non è così accentuata come invece succede nella vita di Becky. Questa giovane ragazza che da un evento sfortunato, inanella uno dopo l’altro una serie di colpi di fortuna che la faranno poi uscire dal tunnel difficoltoso che lei stessa aveva creato. A chi altro suona familiare? A me purtroppo si! Anche troppo!

Il senso dello humor è caratteristica stilistica propria di questa categoria detta chick lit, uno stile che, leggendo successivamente, ho visto riprendere anche da Lauren Weisberger con “Il diavolo veste prada“, ma che era già stato preceduto da “Sex and the city” e “Il diario di Bridget Johnes“. È così che Sophie Kinsella articola la storia di questa ragazza ventenne, giornalista, che vive da sola, a Londra, e viene licenziata dal suo posto di lavoro. Il problema di Becky è che non può stare senza stipendio, perché è una shopaholic con le carte di credito in rosso. La passione di Becky è irrefrenabile al punto da diventare una mania, che la spinge a comprare tutto: abiti, casalinghi, dolciumi, un paio di scarpe al posto di un litro di latte. Deve assolutamente trovare un lavoro. Così iniziano le vicende buffe e divertenti che coinvolgono la protagonista. In un susseguirsi di situazioni paradossali ma per nulla improbabili, “I love shopping” propone sorta di vademecum delle piccole manie del nostro tempo.

Una lettura leggera, divertente, scorrevole, con un linguaggio aperto a un vastissimo gruppo di persone, per lo più donne, che si rispecchiano facilmente in Becky o anche in qualche protagonista secondario, come i suoi genitori, il fidanzato Luke, la migliore amica Suze, l’esattore delle tasse, l’arpia che le ruba il lavoro…

i love shopping I love shopping! 39171 210x300
I love shopping

Una lettura che cattura e incanta, tanto da divorare uno dopo l’altro tutta la serie (attualmente composta da ben 9 volumi tutti diversi). Il libro ha scatenato talmente tanto successo da generare l’interesse della Touchstone Pictures che ne ha generato una pellicola campione d’incassi. In quel film la svampita e divertente Rebecca Bloomwood è stata interpretata da Isla Fisher, il bel Luke Brandon era Hugh Dancy e la dolce Suze era Krysten Ritter. Il cast è stato talmente ben composto da avere una nomination per il premio Miglior casting per un film commedia all’Artios Award e sempre nel 2009 in occasione dei Teen choice Award ha avuto la nomination per Miglior film romantico e Miglior attrice in un film commedia a Isla Fisher.

About VoglioTornàBambina

Check Also

Oliver Twisted oliver twisted Oliver Twisted oliver twisted 310x165

Oliver Twisted

Oliver Twisted 17-19 dicembre – Teatro Dé Servi Torna al Teatro de’ Servi la Compagnia del Teatro dell’Orologio che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.