Home / Articoli / Le cose che non ti ho detto mai

Le cose che non ti ho detto mai

Le cose che non ti ho detto mai

Le cose che non ti ho detto mai le cose che non ti ho detto mai Le cose che non ti ho detto mai WhatsApp Image 2018 10 03 at 11
Le cose che non ti ho detto mai

Una voce calda, le parole che escono come se non fossi nemmeno tu a dirle, ma un’entità dentro di te che prende il sopravvento. Incontrollabile. Generando quella sensazione di calore nel cuore piacevole, che aspettavi da tanto tempo.

Le cose che non ti ho detto mai si presenta così dalle parole che l’autrice Cristina Campagna, mi fa ascoltare in un audio durante l’intervista. Siamo a poche settimane dal riconoscimento del Festival del Cinema Internazionale dei Castelli Romani, dove la On Rec Produzioni si è presentata con un cortometraggio di tutto rispetto, “Un battito di ciglia”, che ha conquistato tutti. Insieme agli immancabili fratelli Davì: “Io non potrei vivere senza i miei Davì – ammette la regista e autrice dei cortometraggi Cristina Campagna –  Non potrei vivere senza Gabriele e Fabrizio perché sono la mia famiglia, sono persone a cui voglio veramente bene e condividiamo tantissimo, sia sul lavoro che negli extra e sono due pezzi del mio cuore. Ci vogliamo veramente tanto bene. Dopo Sbreghe, infatti potevo trovare solamente due persone così che mi assecondassero nei miei progetti, perché in realtà sono altri due folli come me. Io non scrivo soggetti similari. La mia mente va, quindi quello che penso di raccontare, racconto.

Nemmeno ventiquattr’ore dopo, la regista e membro fondatore della casa di produzione, ci svela questo nuovo progetto frutto della sua mente creativa.

Le cose che non ti ho detto mai racconta una storia d’amore mai detta. Sono state valutate diverse soluzioni prima di iniziare le riprese, per raccontare questo sentimento. Alla fine abbiamo deciso di raccontare un amore tra due donne. Ancora meglio sono i pensieri di una donna che ha ne confronti della sua amica, ma che non gli ha mai detto. Quindi in realtà sono tutti pensieri che non ha mai avuto il coraggio di rivelare. Come finirà? Chi può dirlo? Non si sa se glieli dirà, se non glieli dirà, se resteranno solo pensieri. O meglio noi ora lo sappiamo, ma voi dovete ancora scoprirlo! Una delle frasi che mi piace di più, tra quelle che ho scritto, recita così: vorrei regalarti il mondo alla rovescia che tanto il mondo ordinariamente ordinario non ha nulla di straordinario, quindi una visione capovolta della vita. Inoltre, c’è una parola che a me piace tanto, è l’avverbio sempre “perché sa di mare perché sa di neve, mi piace perché non ha limiti di tempo e di spazio ed è libero dai legacci della quotidianità. Mi piace perché è il mio angolo di eternità che profuma di te.

Chi è il personaggio che prova questi sentimenti e come si comporta?

Le cose che non ti ho detto mai le cose che non ti ho detto mai Le cose che non ti ho detto mai WhatsApp Image 2018 10 03 at 11
Le cose che non ti ho detto mai

La protagonista che pensa queste cose, ama profondamente l’amica, ma è una sentimento pulito che spinge lei a starle accanto ma a non dirle niente, per rispetto. Quindi tu vedi che per tutto questo tempo, lei dice “se avessi avuto più coraggio” e di fatto sarebbe “se te l’avessi chiesto”, tu saresti stata il mio presente?” In realtà in Le cose che non ti ho detto mai, si racconta un amore puro, rispettoso, che vive e si nutre di quello ma non sfocia in nessun’altra cosa. È circoscritto a loro due. Chi lo sa come finirà? Se rimane un pensiero o se lei ha il coraggio di dirglielo alla fine. Ci sono tante persone che amano e non dicono di amare, che sentono e non dicono di sentire, perché abbracciare l’onda del cambiamento, immagine al quale io sono molto legata, vuol dire mettersi i discussione. La protagonista ha impiegato tantissimo tempo a realizzare tutto questo, ma resta sempre estremamente rispettosa nei confronti dell’altra persona. Non andrebbe mai a dire una cosa o a dirglielo perché ha paura di manifestare il suo sentimento, ma pensa anche che se dovesse andare via ci sarebbero troppi vuoti da colmare e spazi troppo pieni da riempire ancora.

Quindi in questo nuovo progetto vedremo la concezione dell’amore secondo Cristina Campagna?

L’amore alla fine credo che sia il sentimento più complesso. Seppur dovesse essere il più libero, in realtà, è il sentimento che con gli anni, con il retaggio culturale, con le sovrastrutture ile persone tendono ad inibire. Quando poi è un sentimento che se vissuto bene, non malato, non è vittima né carnefice. Io non so come puoi dire “io l’amavo tanto”e poi gli dai 20 coltellate. In base a quale criterio fai una cosa del genere? L’amore è il sentimento più pulito che c’è a questo mondo eppure è quello che viene più sbilanciato dall’essere umano. Tu puoi essere amico di una persona per sempre e la differenza che c’è tra amore e amicizia è un confine labilissimo. Tu ami il tuo amico ma non hai un tipo di attrazione che ti porta ad avere un tipo di attrazione. L’amore può essere quello di un genitore, di una madre verso la figlia, l’amore di una zia verso il nipote, di due fratelli. Ma quando l’amore viene rovinato da delle deviazioni, che sono quelle della violenza, anche mentale per me si è riusciti a rovinare il sentimento più libero che ci dovrebbe essere. 
È l’amore come dovrebbe essere il mondo secondo Cristina Campagna in generale. Per me l’amore va vissuto in un modo rispettoso, se tu ami qualcuno non chiedi niente, non so spiegartelo. Se l’amore è rispettoso di base, la persona che identifichi con quella che è la tua persona non ti viene di metterla in difficoltà, ti viene di agevolarla. Poi è normale che nella quotidianità, i problemi esterni, influiscono sul tuo rapporto. Ma per me l’amore è libertà, lasciare libero qualcuno di scegliere. Così è come vedo io il mondo che vorrei, questo è il mio io bambino che sale in cattedra. Di base penso che la libertà sia l’elemento essenziale. Le persone devono sentirsi sempre libere di manifestare quello che sono e quello che sentono, invece io ho visto tanta gente che si censura. Mi è capitato di vedere persone che nascondono i loro pensieri ed è brutto. Questo deve essere un film per incoraggiare le persone ad aprire il cuore, poi non garantiamo il risultato, ma l’onestà vince sempre a mani basse. L’amore ci può essere anche facendo una passeggiata in un parco, in un aperitivo, in una giornata al mare. L’amore è ovunque basta saperlo cogliere e viverlo.

Se l’intervista ti annoia, se vuoi ascoltare il progetto “Le cose che non ti ho detto mai” direttamente dall’autrice/regista Cristina Campagna fai partire il video!

 

About VoglioTornàBambina

Check Also

Oliver Twisted oliver twisted Oliver Twisted oliver twisted 310x165

Oliver Twisted

Oliver Twisted 17-19 dicembre – Teatro Dé Servi Torna al Teatro de’ Servi la Compagnia del Teatro dell’Orologio che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.