Home / Articoli / Commedie e risate per Teatro Roma

Commedie e risate per Teatro Roma

Commedie e risate per Teatro Roma

Si è aperta ieri sera la stagione del Teatro Roma. La cosa che subito ha colpito l’occhio è stata la sala gremita di PUBBLICO.

PUBBLICO – Lo scrivo maiuscolo, lo dico nelle prime righe del mio post, perché quello che ho visto è degno di nota ed è una cosa che scalda il cuore. Frequento le conferenze stampa di presentazione delle stagioni teatrali da poco, qualcosa me la son persa, qualcosa la perderò è inevitabile purtroppo quando lavori da sola, non puoi essere ovunque. Ma finora non mi è mai capitato di vedere in un teatro una folla simile per la presentazione di una stagione. Di solito in mezzo al pubblico ci sono giornalisti, oppure addetti ai lavori. Di solito il teatro è molto grande e quindi non hai la percezione reale di quanta gente c’è. Ieri sera non c’era un posto libero nella platea del Teatro Roma. Il pubblico PAGANTE, è venuto in prima persona a conoscere…. no scusate, a salutare gli attori e capire che tipo di spettacoli avrebbero portato in scena. Ho detto PAGANTE per caso? Sì, perché, sempre con questi occhi qui, ho visto la gente andare in cassa e pagare gli abbonamenti per l’intera stagione. La vostra domanda è lecita: perché sono così sorpresa? Ve lo spiego, di solito il pubblico che va a queste conferenze sa bene cosa gli aspetta nella stagione, quindi ha già fermato il suo abbonamento. Oppure è nuovo, quindi torna a casa, ci dorme sopra e poi torna a prenderlo. Invece il Pubblico del Teatro Roma ha accolto con calore questa nuova programmazione, confermando la fiducia che ha nel direttore Pietro Longhi.

STAGIONE 2018/2019 – Ebbene, dopo avervi raccontato la parte più bella della serata, passo alle cose pratiche. I 39 scalini sarà la black comedy che aprirà la stagione del teatro Roma, quattro attori che dovranno dividersi 13 personaggi in un susseguirsi di rocambolesche avventure in scena dal 23 ottobre al 4 novembre. Dal 6 al 25 novembre è la volta di Uomini stregati dalla luna con la regia di Silvio Giordani troveremo sul palco Fabio Avaro, Enzo Casertano, Lallo Circosta e Giuseppe Cantore. Le vacanze natalizie saranno all’insegna della risata con il seguito di Taxi a due piazze, ovvero Chat a due piazze (4dicembre/6gennaio). Fabio Ferrari e Gianluca Ramazzotti riusciranno nella loro missione di impedire ai due figliastri di conoscersi dal vivo? L’esperienza di Giuseppe Zeno sarà dominante dal 29 gennaio al 24 febbraio e catapulterà la platea verso un’atmosfera noir/thriller con La casa sul lago, dalla regia di Enrico Maria Lamanna. La tragicomica storia di madre e figlia Core ‘ngrato è una commedia tutta al femminile, con Rosalia Porcaro nei panni di una figlia che fa da genitore alla propria madre nella fase della terza età. Quando la memoria di una madre svanisce e con sè la propria storia, nasce l’occasione di conoscersi nel profondo, incontrandosi non più come madre e figlia, ma semplicemente come persone. 12/24 Marzo all’insegna della comicità e della riflessione con Eravamo 3 amici al bar. Tre amici, tra cui Gianfranco D’Angelo e Sergio Vastano, sono in attesa di un quarto amico che non arriva e ingannano il tempo con le classiche chiacchiere da bar per uno spettacolo da vizi e virtù degli italiani, scandito da brani musicali che sono stati la colonna sonora del Paese negli ultimi 50 anni. Dal 26 marzo al 14 aprile si ride con la commedia di Gerald Verner e la regia di Silvio Giordani, I signori Barbablù. Un uomo e una donna non più giovanissimi hanno deciso di sposarsi e di passare la luna di miele in un cottage isolato nella campagna inglese. Pregi e difetti di Pietro Longhi e Miriam Mestur0ino non tarderanno a manifestarsi e il segreto delle loro vite non sarà più così…segreto tanto da svelare un finale a sorpresa per tutti, pubblico compreso! La musica la fa da padrone con il trio Manuela Villa, Gianni Nizzaro e Nadia Rinaldi, in scena dal 2 al 19 maggio con l‘Imbianchino, regia di Claudio Insegno.

Non mancano gli appuntamenti con la cultura e i laboratori teatrali sia per i grandi che per i piccoli. Già ad oggi, il teatro vanta una cinquantina di richieste per i corsi di recitazione organizzati dalla struttura e portati avanti con tanta passione.

About VoglioTornàBambina

Check Also

Non mi hai più detto ti amo Non mi hai più detto ti amo Non mi hai pi detto ti amo con Giampiero Ingrassia e Lorella Cuccarini 310x165

Non mi hai più detto ti amo

Non mi hai più detto ti amo Dal 20 novembre al 16 dicembre – Teatro …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.